Partecipa a ComoDailyNews.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Elisabetta Canepa prosciolta: nessuna truffa alla Regione Puglia

La corte di Cassazione ha confermato le sentenze di primo e secondo grado

Condividi su:

Elisabetta Canepa è stata prosciolta definitivamente da ogni accusa di truffa. La notizia è appena giunta da Lecce, dove la Corte di Cassazione ha confermato le sentenze di assoluzione di primo e secondo grado. Insieme alla Canepa, presidente dell’omonima società leader mondiale nella tessitura serica di fascia alta con sede nel comasco, è stata assolta anche la Tessitura del Salento, società costituita dalla famiglia Canepa in Puglia nel 2002, accusate, assieme ad altri, nel 2009 dal pm di Lecce di truffa aggravata.

Secondo l’accusa il reato sarebbe consistito nell’aver mentito alla Regione Puglia sulla disponibilità e l'ubicazione dei terreni, su cui sarebbe dovuto sorgere lo stabilimento, costruito poi a poche decine di metri rispetto a quanto originariamente previsto. Di conseguenza, la Tessitura del Salento non avrebbe avuto diritto alle agevolazioni pubbliche che aveva ottenuto, in quanto la richiesta di erogazione aveva per oggetto dei terreni intestati ad altra impresa. Secondo  il magistrato inquirente, il cambio di ubicazione sarebbe stato celato in modo truffaldino, senza tener conto che la Regione, invece, ne era stata tempestivamente informata. 

La Canepa soddisfatta per l'esito positivo del processo ha così commentato: “La sentenza non solo riconosce la correttezza dei comportamenti miei e della Tessitura del Salento, ma soprattutto dà serenità a tutti i collaboratori sul futuro dell’attività produttiva. Unitamente ai miei figli Alfonso e Carlotta e ai dirigenti della società, nonostante avessimo ricevuto numerose e allettanti offerte da Paesi che offrivano migliori condizioni fiscali e costi della mano d’opera molto vantaggiosi, decidemmo di optare per un progetto ‘casalingo’, perché crediamo fortemente nel made in Italy e nelle straordinarie eccellenze del nostro Paese, sinonimo di qualità indiscussa e tradizione nel tessile. Noi siamo particolarmente orgogliosi per quello che siamo riusciti a realizzare alla Tessitura del Salento. Abbiamo infatti dimostrato, grazie al sostegno della Regione Puglia, che è possibile far convivere, contemporaneamente, il rispetto per l’ambiente  con lo sviluppo dell’occupazione, garantendo al contempo una produzione innovativa di assoluta qualità a livello mondiale”. 

Condividi su:

Seguici su Facebook