Rimani sempre aggiornato sulle notizie di comodailynews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

11 settembre: "Il Predestinato" di Alessandro Nardone sbarca a Milano

- Al: 06/09/2014, 00:00 | Categoria: Cinema e Teatro
STAMPA

Dalle nostre parti, dici Datagate e pensi Stati Uniti. Errore madornale, figlio di quel neanche tanto velato menefreghismo con cui, in Italia, siamo portati ad approcciarci alle notizie di politica estera, fatti logicamente salvi i casi in cui questi non riguardino direttamente i nostri conti in banca. Argomento sul quale potremmo aprire una discussione infinita. Questa premessa per arrivare al punto, ovvero che l’errore sta nell’approcciarci alle notizie riguardanti lo scandalo Datagate come se fossero fondamentalmente gatte da pelare altrui mentre, al contrario, per dirla con il celebre Morpheus di Matrix: “Il Datagate è ovunque, intorno a noi”.

Quanto ci riguardano le vicende di Edward Snowden e del monitoraggio della NSA? Quanto sono coinvolti i nostri dati personali nelle strategie investigative di Washington? Si terrà alle 20.45 di giovedì 11 settembre presso la suggestiva location del Museo Fermo Immagine di Milano, la presentazione de Il Predestinato, thriller fantapolitico dall’ambientazione internazionale, dagli Stati Uniti all’isola di Aruba: una storia incalzante che mescola il romanticismo con la suspense, sullo sfondo del Datagate e di un intrigo ai vertici dell’intelligence americana che, a poche settimane dall’uscita, si sta rivelando come il primo vero fenomeno di self-publishing italiano, visto che l’autore – Alessandro Nardone – nonostante le proposte di diversi editori tradizionali, ha deciso di scommettere su Youcanprint, piattaforma italiana dedicata all’auto-pubblicazione.

Anche la presentazione sarà fuori dagli schemi tradizionali. Infatti, i veri e propri punti cardine del dibattito saranno i numerosi temi storici e di attualità attraverso i quali si snoda la trama del romanzo, a partire dall’11 settembre per arrivare ai giorni nostri, con la discussa attività di spionaggio della National Security Agency emersa dalle rivelazioni di Edward Snowden.

A dettare i tempi del dibattito - durante il quale verranno proiettati tre videoclip - sarà Stefania Cavallaro (giornalista di Studio Aperto) a cui spetterà il compito di coordinare gl’interventi dell’autore del romanzo, Alessandro Nardone, di una delle penne più autorevoli in materia di terrorismo internazionale e questione mediorientale, Magdi Cristiano Allam e dell’autore dell’ebook su Snowden, Antonino Caffo (giornalista di Panorama e La Stampa), che dialogheranno con Guido Giraudo (giornalista, scrittore e docente di comunicazione allo IED di Milano) e Carlo Cattaneo (giornalista di Intraprendente e Huffington Post). Infine, spazio anche alla pop art, con Mr. Savethewall (da molti considerato il Bansky italiano), che esporrà due ritratti di Obama ispirati a Il Predestinato ed al Datagate.
 

Nikolas Cremonini

Contatti

redazione@comodailynews.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK